Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2017

«Un uom nasce alla riva dell’Indo». Breve storia del Buddhismo in Occidente

Immagine
Il mondo in sé è atrocemente miserabile. Un mondo che invecchia e muore per poi rinascere, invecchiare e morire ancora, all’infinito... L’Occidente classico (e cristiano) ha da molto tempo incontrato la sapienza buddhista, più o meno saltuariamente, e ne è stato attratto con la speranza (o il sospetto) che essa potesse  offrire una risposta agli interrogativi angosciosi che ogni individuo pone a se stesso quando considera la fragilità del proprio essere mortale.


Grazie a una serie di qualità che non si stenta a riconoscere come eccezionali - uno spirito religioso sensibile unito a una speculazione profonda e a una logica stringente -, il Buddha è riuscito a trasformare la credenza nel ciclo delle nascite e delle morti in un complesso sistema etico e soteriologico. Egli aveva intuito il disagio provocato dalla paura della morte, e facendosene interprete lo ha superato attraverso il concetto-limite del nirvana.

Eppure sarebbe per noi “occidentali” un inganno continuare a credere che il…

Guarire da se stessi. Foucault rilegge Galeno

Immagine
Verso la fine del II secolo «Galeno scrive un testo celebre, il Trattato sulle passioni, o meglio ancora il trattato sulla cura delle passioni. Si suppone, sulla base di un’indicazione del Trattato, che Galeno abbia scritto quest’opera all’età di cinquant’anni; ciò implica, se si ammette il 131 come data di nascita, una redazione verso il 180 (M. Foucault, L’ermeneutica del soggetto. Corso al Collège de France (1981-1982), Feltrinelli, 2003, pp. 353-6; 543; 442).


Per diventare un uomo completo,
ciascuno ha bisogno di esercitarsi per tutta la vita.
«Galeno parte dal principio secondo cui non è mai possibile guarire se non si sa da cosa si deve guarire. La scienza medica, o piuttosto la tekhnē medica, ha ovviamente bisogno di conoscere la malattia che dovrà trattare, la cosa va da sé. Ma nel trattato sulla cura delle passioni, Galeno spiega che nel testo in questione non si prefigge l’obiettivo di parlare della guarigione (della cura, della terapia) delle malattie, bensì piuttosto della…

Leggi anche

Più letti della settimana

Estratti di necromanzia pratica

Nata dalla Luna. Il mito di Lilith nella letteratura ebraica

La lunga storia di Moloch, Signore del fuoco

Vita e gesta del conte di Cagliostro

Tre preghiere romane