Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2017

La Storia delle religioni tra luci e ombre

Immagine
Le religioni dovrebbero essere studiate come entità storiche e sociali, all’interno del loro contesto culturale. Devono essere studiate non solo come fenomeni che cambiano nel tempo a seguito delle proprie dinamiche interne, ma come espressioni di conflitti e tensioni più estese all’interno di specifiche configurazioni sociali e storiche e, cosa ancora più importante, esse stesse come veicoli di cambiamento e conflitto. (...) È lo storico delle religioni che lavora per tenere vivo il comparativismo critico, laddove gli altri falliscono». Grottanelli C., Lincoln B., A Brief Note on  (Future) Research in the History of Religions, in “Method & Theory in the Study of Religion”, 10, 3, 1998, pp. 311-25.

Questo articolo è stato scritto nel 1984 quando il Center of Humanistic Studies dell’Università del Minnesota ospitò il nostro accademico come Distinguished Visiting Professor. Il suo proposito non è una disamina dettagliata dei vari approcci al fenomeno religioso, quanto una valut…

Leggi anche

Più letti della settimana

Estratti di necromanzia pratica

Nata dalla Luna. Il mito di Lilith nella letteratura ebraica

La lunga storia di Moloch, Signore del fuoco

Vita e gesta del conte di Cagliostro

Tre preghiere romane